Rimborso bagaglio smarrito, danneggiato o in ritardo: come ottenerlo

Cosa fare in caso di bagaglio smarrito in ritardo o danneggiato? Vediamo in questo articolo come comportarci in queste spiacevoli situazioni.

Tra i peggiori incubi di ogni viaggiatore c’è quello di vedere il proprio bagaglio danneggiato o peggio ancora di non vederlo arrivare proprio, a causa dello smarrimento da parte della compagnia aerea. Questi casi sono sempre meno frequenti anche grazie ai controlli effettuati all’aeroporto e alle tecniche di tracciamento delle valigie, ma può capitare, soprattutto ai viaggiatori frequenti, di trovarsi in queste spiacevoli situazioni.

Fortunatamente la disciplina internazionale e, in particolare, quella Europea, regolano accuratamente i diritti del passeggero in caso di smarrimento ritardo o danneggiamento del bagaglio; dunque, è importante conoscere accuratamente le procedure e le regole per poter affrontare senza stress situazioni sconvenienti col proprio bagaglio. I due testi di riferimento in questo ambito sono il Regolamento (CE) n. 889/02 e la Convenzione di Montreal, che andremo a riassumere per semplicità.

In ogni caso, se devi trasportare oggetti di valore come contanti, gioielli, assegni o altri beni preziosi ti consigliamo di tenerli con te nel bagaglio a mano. Ricorda che la responsabilità del bagaglio a mano è sempre del passeggero.

In caso di bagaglio smarrito con consegna in ritardo, hai diritto ad acquistare una serie di beni e indumenti di prima necessità (spazzolino, dentifricio, indumenti intimi ecc.), indispensabili per continuare con il viaggio, almeno fino alla riconsegna del bagaglio. Ricorda sempre di conservare gli scontrini degli acquisti effettuati, in modo da poter dimostrare l’importo delle spese effettuate e di segnalare immediatamente il ritardo alla compagnia aerea, prima di uscire dall’aeroporto, online o tramite il banco bagagli. Non allontanarti prima di aver ricevuto conferma della presa in carico della segnalazione e di aver ottenuto il numero PIR (Property Irregularity Report, ossia una ricevuta dall’ufficio oggetti smarriti dell’aeroporto), per seguire lo stato della tua pratica. Il numero PIR sarà fondamentale anche nel caso in cui il bagaglio non dovesse essere ritrovato, per ottenere il rimborso integrale.

Gli importi e le modalità di rimborso variano da compagnia a compagnia. Per ottenere maggiori informazioni, ti invitiamo dunque a consultare le policy prima del viaggio. In generale, alcune Compagnie aeree rimborsano una quota fissa per ogni giorno di ritardo, oltre le spese sostenute per riacquistare beni di prima necessità; altre rimborsano solo il 50% del costo dei prodotti acquistati.

Qualora il bagaglio non venisse riconsegnato entro i 21 giorni successivi all’arrivo oppure, in alternativa, se la compagnia riconosca prima la perdita del bagaglio, quest’ultimo viene considerato ufficialmente perso: ti verrà dunque richiesta una lista precisa del contenuto e del valore di ogni singolo oggetto presente. Ogni compagnia può richiedere una procedura diversa per la richiesta di risarcimento: alcune integrano il servizio attraverso il canale online, fornendo una pagina dedicata per l’inoltro della richiesta. In ogni caso, ti consigliamo anche di presentare il reclamo tramite PEC o raccomandata A.R., per avere traccia della richiesta. Nel reclamo fornisci tutte le informazioni di riferimento del bagaglio smarrito, il suo contenuto, il numero del volo ed una copia del PIR rilasciato al banco bagagli dell’aeroporto.

Il tuo diritto al risarcimento è concesso in base alla Convenzione di Montreal e il massimale di risarcimento viene calcolato sulla base del diritto speciale di prelievo (DSP): una valuta artificiale creata dal Fondo Monetario Internazionale (FMI). Attualmente l’importo massimo è di 1.288 DSP, che corrispondono a circa 1.500 EUR. Questo importo può variare a seguito di oscillazioni del cambio. La compagnia aerea in caso di smarrimento è responsabile anche in caso di comportamento esente da colpa.

Il danneggiamento del bagaglio è una situazione che si verifica quando la valigia che hai spedito prima di imbarcarti viene riconsegnata al rullo con parti rotte o mancanti. Questo è da attribuirsi alle importanti sollecitazioni che il bagaglio riceve durante il viaggio o all’incuria di chi la maneggia; è dunque importante scegliere una valigia di buona qualità, realizzata in materiali che siano in grado di assorbire sia gli urti che gli importanti sbalzi di temperatura, che si registrano durante il viaggio all’interno della fusoliera dell’aereo.

Se il tuo bagaglio dovesse tornare danneggiato hai il diritto di richiedere ed ottenere dalla compagnia aerea il rimborso per bagaglio danneggiato, la sua sostituzione con un modello dalle analoghe caratteristiche o la sua riparazione. Per farlo è necessario presentarsi immediatamente (prima di uscire dall’ aeroporto), presso lo sportello Oggetti Smarriti. Li dovrai richiedere il cosiddetto Rapporto di danneggiamento che riepiloga e certifica i danni riportati al tuo bagaglio. Con tale documento sarà possibile inoltrare formale reclamo alla compagnia aerea entro 7 giorni. La compagnia ti richiederà di recarti presso una valigeria o centro riparazione autorizzato per constatare il danno o l’eventuale irreparabilità, tramite dichiarazione di irreparabilità; la dichiarazione conterrà anche la stima del valore del bagaglio danneggiato sulla base del quale potrai richiedere il rimborso o la sostituzione con uno nuovo di analoghe caratteristiche. In alternativa, laddove possibile, il centro preposto procederà direttamente con la riparazione.

Se vuoi viaggiare sicuro e protetto da ogni tipo di problema, puoi sempre ricorrere a una assicurazione complementare sul tuo bagaglio. In questo caso è importante consultate le condizioni contrattuali del prodotto assicurativo acquistato, per verificare quali situazioni siano garantite e quali no, oltre ovviamente a verificare l’eventuale presenza di franchigie a carico dell’assicurato.

Molti provider di carte di credito, in particolare American Express, offrono ai loro clienti assicurazioni di viaggio già incluse nel canone mensile di gestione della carta: queste ultime includono spesso anche coperture assicurative per i bagagli; dunque, verifica le condizioni contrattuali della tua Carta di Credito per evitare di acquistare un’assicurazione di cui, senza saperlo, sei già in possesso.

In conclusione, affrontare il disagio di un bagaglio smarrito, danneggiato o in ritardo può essere meno stressante se si conoscono i propri diritti e si seguono le procedure corrette per il rimborso. Ricordati di agire tempestivamente, conservare tutta la documentazione e restare informato sulle politiche della compagnia aerea o dell'assicurazione di viaggio. La pazienza e la persistenza sono fondamentali in questi casi.

Con la giusta attenzione e seguendo i consigli forniti in questo articolo, potrai gestire al meglio la situazione e ottenere ciò che ti spetta per legge. Non lasciare che un inconveniente rovini il ricordo del tuo viaggio. Affronta il problema con determinazione e tieni sempre a mente che molto probabilmente hai diritto a un risarcimento.

Gli Ultimi articoli del Blog:

Maxi Bag: I modelli must-have per l’estate

Con l'arrivo della Primavera Estate 2024, la moda ci sorprende ancora una volta con una tendenza che non passa inosservata: le maxi bag. Questi accessori oversize promettono di dominare la scena con il loro mix irresistibile di stile e funzionalità. Scopriamo insieme perché le maxi bag sono destinate a diventare le alleate dei tuoi outfit estivi.

Read more
Il Blog di Studioarch.com

Tendenze Primavera Estate 2024, le borse da non perdere

Borse Primavera Estate 2024: dalle tote bag classiche alle maxi bag versatili, le tendenze sono variegate. I materiali lucidi delle borse glossy aggiungono glamour, mentre lo stile retrò si manifesta in forme strutturate e dettagli raffinati. Dai un tocco di freschezza al tuo guardaroba seguendo le passerelle e lasciati ispirare dalle novità per un look unico e distintivo questa stagione!

Read more
Il Blog di Studioarch.com

Le Migliori Borse Shopper del 2024: la nostra classifica

Punta sulla praticità senza rinunciare all’eleganza: leggi la nostra TOP 7 delle migliori borse shopper per la nuova stagione e trova l’accessorio adatto al tuo stile.

Read more
Il Blog di Studioarch.com

Idee regalo per la Festa della Donna 2024: guida all’accessorio perfetto

L’8 marzo è la giornata dedicata alle donne ed è l’occasione giusta per coccolarle e farle sentire speciali. Se sei ancora indeciso su cosa regalare in occasione della festa della donna 2024, Studioarch ti propone delle idee regalo che esaltano l’eleganza delle donne che ami.

Read more
Il Blog di Studioarch.com
Prodotto aggiunto alla Wishlist